Nel suo report, rilasciato nell’agosto del 2008, il NIST cercava di insabbiare gli elementi di prova del crollo in caduta libera del WTC 7, ma l’insabbiamento era evidente a tutti. Nella sua relazione finale, emessa in novembre, il NIST riconosceva la caduta libera per la prima volta ma lo collocava in un quadro bizzarro che negava il suo chiaro significato.

Category:

9/11 Testimonials

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*